16 luglio 2016

TIZIANO PAULON. EMOZIONI HI-TECH

01

Assomiglia ad un fumetto Tiziano Paulon, anche se, in verità, risulta difficile affermare con certezza che siano i tratti stilizzati ad aver preso vita e non piuttosto, al contrario, che sia stato l’uomo, spogliatosi dell’incarnato e della voce, a trasformarsi in un disegno.

Certo il suo nome d’arte, Titianus, evocando antiche suggestioni e passati gloriosi, fa pensare ad un personaggio di tutt’altra natura e del resto il suo impressionante curriculum non fa che rafforzare questa idea: una formazione artistica, seguita da una laurea in architettura; esperienze molteplici e variegate, che spaziano dalla lavorazione del vetro alla scultura, dalla pittura alla fotografia, dalla grafica al design; videomaker d’eccezione in grado di curare personalmente tutte le fasi della lavorazione; titolare e art-director della Venice Gallery.

Le fotografie, i video, le interviste trovati nel web regalano l’immagine di un artista geniale, istintivo, originale, dotato di grandissimo sense of humour, perfettamente conscio della sua bravura e del suo valore.

04

02

 

05

 

Sei mai andato da uno psicologo?

No, spesso viene lui da me.

(leggi tutto)

 

Titianus, che vive e lavora con passione.

Titianus, che sperimenta e ricerca.

Titianus, che sa cambiare rotta.

Titianus, che, dopo i tragici fatti dell’11 settembre, rendendosi conto della difficoltà di fare l’artista senza scendere a compromessi, partecipa ad un concorso di design.

Tizianus, che inventa Safeknife, oggi prodotto di punta della Venice Gallery, che ha in catalogo 180 oggetti in acciaio per la cucina, per la tavola, per il living.

 

03

Non semplicemente coltelli, ma vere opere d’arte, che coniugano bellezza, praticità e sicurezza.

Li chiama gioielli da cucina e possiamo intuire facilmente il perché.

Emozioni hi-tech insomma. Per chi li guarda, per chi li usa, per chi li crea.

 

Incontro Titianus in un elegantissimo negozio a Treviso d’Arte Diffusa.

La parlantina è quella tipica di chi ha fatto i mercati e sa come rivolgersi al pubblico, come prenderlo, come ammaliarlo.

I modi, però, sono raffinati, signorili, distinti. Incarta un paio di coltelli, infilandoli nel loro fodero, con la delicatezza con cui si suona uno strumento musicale.

Ama quello che fa. Si vede, si percepisce a pelle.

Pare un po’ sbruffone Titianus, con le sue frasi fatte dette nel modo giusto e al momento giusto, ma il suo atteggiamento è solo apparentemente snob.

Si rivela, al contrario, molto alla mano, divertente, spiritoso.

03

Lascio Titianus, immaginandolo ai fornelli a preparare cibi sofisticati in una cucina ipertecnologica.

Gli ospiti stregati dal cibo e dai racconti d’arte…

… sul tavolino un coltello affilato …

… sarà il caldo, o magari il prosecco, chissà …

 

Tiziano Paulon

Web

Facebook

Youtube

Linkedin

Pinterest

Google+

tiziano@tizianopaulon.it

 

© Federica Redi

4 commenti:

  1. Dopo un post del genere scatta la voglia immediata di conoscere questo artista così affascinate !

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E di comprare i suoi "gioielli" da cucina!

      Federica

      Elimina
  2. Si potrebbe avere il Paulon e un set
    di suoi gioielli direttamente qui in vacanza con mia suocera?... Per una sana dimostrazione dal vivo, insomma; noto
    con piacere che oltre che belli, tagliano pure molto bene... :P...

    Post strepitoso, artista interessante, e il
    blog per intero mi pare GRANDIOSO! :))

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, tagliano molto bene.
      Secondo me vale la pena provare.

      E benvenuta su Vite a regola d'arte!
      Grazie, Regina.

      Federica

      Elimina

Ogni tuo commento è una coccola per il nostro cuore!