06 ottobre 2016

PARATISSIMA LISBOA: QUANDO LE STRADE SI TRASFORMANO IN GALLERIE D'ARTE

 
Dal 20 al 24 luglio 2016 si è tenuta a Lisbona la prima edizione di ParaLisboa, una sfida innovativa per l'arte contemporanea, ospitata nello spazio urbano della città.

In un percorso di due chilometri e mezzo, tra Alfama, Castelo e Mouraria, le strade si sono riempite d’arte, di talento e creatività. 
 
I quartieri centrali del centro storico di Lisbona, i negozi, gli spazi sfitti, le strade e viuzze sono stati il palcoscenico della creatività di oltre 350 artisti emergenti.

ParaLisboa ha rappresentato un meraviglioso esempio di come si può e si deve dare spazio alle idee, alla voglia di esprimersi e di fare arte. Un teatro urbano importante ed emblematico, che per cinque giorni ha messo in scena lo spettacolo dell’arte contemporanea dimostrando il ruolo fondamentale che essa può avere come motore del cambiamento di una città.

Noi di Vite a Regola d’Arte vogliamo raccontarvi ParaLisboa attraverso le opere dei sei vincitori.

 


SEZIONE PARAFASHION

 

KRISTINE - Ana Cristina da Costa
UTOPIA COLLECTION

Allegoria della liberazione del corpo e della mente femminili simboleggiata da farfalle Utopia, che sfuggono la gabbia estetica, in cui siamo intrappolati dalla società.
 
Riferimenti Facebook:
 
 

SEZIONE PARADESIGN



ALFAMA'FOX

Surrealejos nasce da una visione, ambientata a Lisbona, nella quale lo stato di veglia e il sogno si confondono. Il progetto prende forma attraverso l’utilizzo delle tradizionali piastrelle portoghesi dando forma ad una visione onirica surreale. 

Riferimenti Facebook:
 
 

SEZIONE PARAVISUAL

 
 
DUARTE - Duarte Miguel Pinto Saraiva
SENZA TITOLO

Le varinas (venditrici di pesce) rappresentano un'immagine iconica di Lisbona. Percorrevano quotidianamente, con in testa una canasta, le vie della città, vendendo i pesci porta a porta.

In una società abbastanza chiusa e dominata dagli uomini, le varinas si distinguevano per la loro libertà di linguaggio e il loro modo di essere.

Il loro lavoro e i loro gesti hanno ispirato molti poeti e artisti, affascinati dalla città di Lisbona.

 

SEZIONE PARAPHOTO

14224883_537367389801297_467612484209227244_n

 
LINORA CLOTER - Elza Linora Dinga
TEMPO ABOTOADO - BUTTONED TIME

Tempo abbottonato esprime un rapporto improbabile tra il tatto e la vista. L’artista sfida il tempo, guardandolo attraverso una luce pulsante.

L’effetto stroboscopico dell’immagine restituisce una sensazione quasi allucinatoria di poter afferrare questo tempo e contenerlo.

Riferimento Facebook
 
 

SEZIONE PARAVIDEO

 

AGNES VERA - Inês Vera Cruz
ILLUSIONE DI SPAZIO

È la creazione di uno spazio virtuale all’interno di uno spazio reale. Una suggestione incentrata sull’impossibilità di essere ovunque. Una dimensione simbolica forte in cui l’immaginario artistico viene trasferito e trasforma l’ambiente urbano.

SEZIONE PARAPLASTIC



 
RAFAELA PLANTIER LOBO - Rafaela Plantier di Boura Lobo
SENZA TITOLO

Gli Isomorfinos sono esseri identici, vuoti, costruiti con nastro di carta. Esseri iconografici, che si appropriano degli spazi urbani creando un’atmosfera in bilico tra normalità e provocazione.
 
Riferimento Facebook:
 
 

PARATISSIMA LISBONA
 

Nessun commento:

Posta un commento

Ogni tuo commento è una coccola per il nostro cuore!