03 novembre 2016

FEELING PARATISSIMA

Entro.

Le stelle sono lì davanti, a portata di mano.

Finalmente.

01

Si tratta solo di decidere il mezzo con cui intraprendere questo viaggio.

Le possibilità sono molte, come molti sono i modi per esplorare l’arte.

02

03

04

Scelgo il più semplice, il più naturale, quello che è più nelle mie corde.

Procedo in perfetto vitearegoladarte style.

A pelle.

Libera di essere semplicemente curiosa.

05

Persone attorno a me. Parecchie.

Le osservo.

Chissà che cosa pensano.

Cosa cercano qui?

06

Qui dove ciò che conosciamo assume aspetti e significati diversi.

07

07

Dove noto e ignoto si mescolano.

09

10

Dove le possibilità sono infinite.

11

Vago senza una meta precisa, senza un obiettivo stabilito.

Perdo la cognizione del tempo.

12

Passo e ripasso, cogliendo ogni volta particolari diversi.

Spesso impercettibili.

13

Mi perdo nei colori.

14

E nelle forme.

15

Mi stupisco di quanto sia immenso l’universo creativo.

16

 

© Federica Redi

4 commenti:

  1. Federica, che belle cose che scrivi e che meraviglie di scoperte. Ti penso con piacere. Baci

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao, Angela.
      Paratissima è stata una scoperta continua. Esperienza incredibile.
      Ti abbiamo pensata anche noi ... tu sai certo il perché!
      Un abbraccio

      Federica

      Elimina
  2. Una rapidissima carrellata di sensazioni su Paratissima. Bel post !

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao, Riccardo, grazie!
      Proprio così! Il mio primo giorno è stato dedicato al vagare senza meta, affidandosi solo ai sensi.
      E ne è nato questo post.
      Dal secondo in poi, invece, ho raccolto storie da raccontare.
      Ne arriveranno un sacco. Stai pronto.

      Un caro saluto

      Federica

      Elimina

Ogni tuo commento è una coccola per il nostro cuore!