27 gennaio 2017

PERFAREUNGIOCO BASTA UN PO’ DI FANTASIA

bambini-che-dipingono

La creatività consiste nel mantenere nel corso della vita qualcosa che appartiene all'esperienza infantile: la capacità di creare e ricreare il mondo.

È l' onnipotenza del pensiero propria dell'età infantile.

(Donald W.Winnicott)

 

Per fare un gioco c’è bisogno di fantasia e creatività.

Per fare un gioco c’è bisogno di pazienza, concentrazione e tenacia.

Per fare un gioco c’è bisogno di ricordarsi di essere (e di essere stati) bambini. Non importa quanto il gioco sia semplice o complesso, quanto ci si possa o meno sporcare.

Il gioco fa uscire fuori da ognuno di noi la creatività e giocare è un’arte propria dei bambini. I bambini la conoscono bene e la praticano tutti i giorni. Gli adulti non devono dimenticarsi che esiste e devono sforzarsi di praticarla.

L’associazione Perfareungioco nasce e opera proprio con queste convinzioni: crede che la manualità, la creatività e il gioco siano alla base dell’educazione di ogni individuo. È per la divulgazione e promozione, attraverso laboratori e workshop, delle attività artistiche creative e culturali.

 

Ho sentito parlare per la prima volta di loro all’Arts and Crafts Market di Natale organizzato dall’associazione Prendi l’Arte, ma in quell’occasione non ero riuscita a organizzarmi in tempo per essere presente al loro laboratorio di pittura dei cartoni animali.

Sono stata felicissima, quindi, di ritrovare l’associazione al Mercatino degli Artisti organizzato a Roma durante il periodo natalizio sotto i portici di Eataly.

Lì ho incontrato Roberto Capone, che ringrazio per aver risposto alle mie domande.

 

Come nasce l’associazione Perfareungioco?

L’associazione nasce per la voglia di trasmettere l’importanza della manualità in un mondo che sta sempre più andando verso il virtuale.

 

Quindi come si svolge la vostra attività? Come si svolgono gli incontri e i  laboratori organizzati da voi?

Noi prepariamo le sculture, i nostri cartoni animali, e li lasciamo neutri o incartati o leggermente imbiancati. Li portiamo nella sede dove si svolge l’incontro e, semplicemente, li facciamo dipingere ai bambini.

foto4

I nostri sono laboratori pittorici dove i bambini possono dipingere come vogliono, con qualsiasi colore e con qualsiasi strumento. Si dipinge tutti insieme e il risultato spesso è bellissimo. I genitori qualche volta sono meno contenti, perché spesso i bambini si sporcano, ma per noi un bambino libero di dipingere è un bambino felice.

foto2

Nei laboratori che organizziamo cerchiamo di coinvolgere, quando è possibile, anche i genitori, perché i bambini hanno bisogno che i “grandi” giochino con loro e spesso ciò non avviene, perché la sera i genitori sono stanchi e con poca voglia di giocare.

 

Qual è l’animale che attrae di più i bambini?

La giraffa decisamente attrae.

foto3

Di solito all’inizio del laboratorio si stende un telo e si presentano i cartoni animali che abbiamo portato. Poi i bambini sono liberi di scegliere l’animale che vogliono.

 

Per quanto riguarda l’utilizzo del colore, i bambini utilizzano colori corrispondenti a quelli della realtà oppure no?

I bambini fanno come vogliono e spesso escono fuori animali variopinti. La colorazione finale del cartone animale dipende anche dalla durata dei laboratori: quando il laboratorio è di un’ora, escono fuori dei lavori bellissimi; quando invece il laboratorio dura parecchie ore, alla fine gli animali sono un po’ tutti tendenti al violaceo o al marrone.

animali in fuga

Dove si svolgono questi laboratori?

Il laboratorio dove vengono creati i cartoni animali non è adatto ad accogliere i laboratori per bambini. Noi spesso siamo alla Città dell’Altra Economia. Organizziamo anche laboratori all’interno di feste di compleanno.

Per gli adulti, invece, organizziamo corsi di cartapesta e di sculture in cartone.

 

Perfareungioco

sito internet

pagina Facebook

 

Roberto Capone

profilo Facebook

 

© Barbara Fanelli

Nessun commento:

Posta un commento

Ogni tuo commento è una coccola per il nostro cuore!