05 febbraio 2017

BOTTONI

05

Chi sbaglia la prima asola non si corregge abbottonandosi.

(Johann Wolfgang Goethe, Massime e riflessioni, 1833)

 

Uno

01

Pedal Harp

 

Augusto Esquivel

Artista argentino contemporaneo (Buenos Aires, 1976) usa i bottoni per creare sculture bi-/tridimensionali incredibilmente dettagliate. Opera a Miami.

Le sue opere, praticamente un’illusione, sono costituite da migliaia di bottoni di ogni tipo, tenuti sospesi da centinaia di fili trasparenti, che danno vita agli oggetti più disparati della vita quotidiana.

L’obiettivo è quello di cercare un equilibrio tra ciò che è reale e ciò che non lo è.

L’artista ha spiegato che ci sono due fasi nel suo lavoro: la prima consiste nell’individuare l’opera finita nella sua forma base; la seconda nel selezionare i bottoni di varie forme e dimensioni, sui quali poi verrà spruzzato il colore.

Le sculture, a detta dello stesso autore, trasmettono i sentimenti più puri dell’infanzia, la creatività, la gioia. Non necessariamente debbono avere dei significati nascosti, più vasti.

Mi rendo conto di quanto sia insignificante e minuscolo un semplice bottone da cucito, ma al tempo stesso è unico e prezioso e può diventare parte di un’opera d’arte. Come atomo in una molecola, ogni bottone serve.

https://www.augustoesquivel.com/

https://www.facebook.com/Augusto-Esquivel-104493879670577/

 

 

Due

02

Louis-Button-Bag

 

Sandra Garcia Pardo

Artista colombiana, si è interessata d’arte fin da giovane, vivendo esperienze artistiche di vario tipo nel suo paese.

Una borsa di studio le permette di trasferirsi in Argentina, dove finalmente corona il sogno di laurearsi in Belle Arti.

Attualmente opera negli Stati Uniti.

Le sue opere, mai ripetitive, sono caratterizzate da una certa semplicità. I contenuti spesso importanti vengono espressi da forme leggere.

Voglio che le mie sculture diventino uno specchio, in cui le persone possono vedere le proiezioni della propria realtà, generando un momento indimenticabile.

La Louis-Button-Bag fa parte di una collezione che si chiama The Bags of the Vanities, il cui obiettivo è quello di criticare i prezzi astronomici, che le grandi marche richiedono per i loro prodotti, che vengono percepiti come uno status symbol.

http://www.sandragarciapardo.com/

https://www.facebook.com/sandragarciapardo/

 

 

Tre

03

Button Stools

 

Church

Studio di design, che opera a Cape Town, che disegna e realizza i suoi stessi prodotti.

L’obiettivo è creare oggetti belli e pratici, che si inseriscano perfettamente negli ambienti per i quali sono stati creati.

La collezione Stools prevede sgabelli colorati o in noce africano.

Nutro una grande curiosità per gli oggetti strani e stravaganti, che mi sforzo di controbilanciare con l’esigenza della comodità e degli oggetti ben fatti. Ho voluto che questi sgabelli sembrassero usciti dal cassetto del cucito della nonna. (Tim Church).

http://churchoriginalproducts.myshopify.com/

 

 

Quattro

04

Bottone gioiello

 

Ilaria Golzio Creazioni d'Arte

Artista a tutto tondo, crea usando le tecniche più diverse: ceramica, cartapesta, legno dipinto, terracotta. Opera in provincia di Biella.

Un piccolo atelier in una viuzza delimitata da vecchie case in pietra ospita sculture, quadri, mandala, gioielli, bottoni.

I bottoni gioiello, realizzati in varie tecniche, sono tutti realizzati e decorati a mano senza l’uso di stampi.

Il bottone dell’immagine è in oro e ceramica ed è un pezzo unico.

https://ilariagolziocreazionidarte.jimdo.com/

https://www.facebook.com/ilariagolzio.creazioni/

 

 

Cinque

05

Donna riciclo

 

Carlotta Parisi

Nasce a Montalcino nel 1975 e sviluppa presto la sua creatività, disegnando e dando vita a piccoli lavori manuali.

Grazie alle vendite di una t-shirt da lei inventata (Montalcino ... un mondo di-vino) riesce ad aprire la sua piccola bottega.

Disegnatrice, illustratrice, scultrice, ha collaborato con le sue sculture (Paper Cirkus) allo spettacolo Ciak, si gira di Arturo Brachetti.

Ama definirsi artigiana e non artista. Lavora immersa nella carta, nella colla e nel fil di ferro.

I suoi personaggi paiono usciti dalle fiabe.

La sua Donna riciclo ha una capigliatura creata con ferro, bottoni, bulloni e carta.

http://www.carlottaparisi.it/

https://www.facebook.com/carlotta.parisiart

 

 

5xwhat? + 5xwho? + 5xwhere? + 5xwhy? + 5xhow?

=

5xcreativity!

 

 

© Federica Redi

Nessun commento:

Posta un commento

Ogni tuo commento è una coccola per il nostro cuore!