20 aprile 2017

CENCETAK. ELEGANZA SENZA TACCO

01

Non sono semplicemente delle calzature le friulane di Tiziano Picogna e Nicoletta Dileno.

Riduttivo definirle così.

Quasi un elogio della lentezza, si fondono in esse tradizione e modernità, riuso ed eleganza.

02

In un mondo come il nostro, in cui frenesia, mancanza di tempo, ritmi convulsi caratterizzano la quotidianità di tutti, pare suggeriscano la necessità di prendersela comoda, di vivere senza impazienza, di godere appieno le gioie della vita.

Saranno le morbide forme, saranno i tessuti comodi, sarà pure quel loro essere senza tacco (in friulano CenCeTak), ma l’idea che ispirano è veramente quella del relax.

In casa e fuori.

03

Eredi di un passato illustre – calzature della festa per le genti del Friuli Venezia Giulia e successivamente anche dei gondolieri veneziani – vengono ora reinterpretate e adattate al gusto e alle esigenze attuali.

Passato e presente, dunque, si legano e diventano un tutt’uno.

Gesti antichi che si rinnovano; usanze che vengono recuperate; conoscenze che vengono tramandate.

04

L’utilizzo odierno di materiali di riciclo, che si ricollega all’uso tradizionale dei blecs (ritagli di stoffa), le rende un prodotto estremamente eco-friendly. Il che, in un’epoca di sprechi e di consumo esasperato come questa, è certamente un valore aggiunto.

05

La scelta di tessuti spesso pregiati e di decorazioni preziose, inoltre, le rende estremamente eleganti e raffinate, adatte quindi anche ad occasioni molto speciali.

06

Un progetto importante CenCeTak, che racchiude dentro di sé amore per il territorio, per la sua cultura, per la sua peculiarità.

Un brand, che rappresenta perfettamente l’anima più vera del made in Italy.

Ne abbiamo parlato a TAD – Treviso d’Arte Diffusa con i suoi ideatori.

03

 

CenCeTak

web

pagina Facebook

 

© Federica Redi

Nessun commento:

Posta un commento

Ogni tuo commento è una coccola per il nostro cuore!