23 maggio 2017

UN ANNO DI EMOZIONI

02

Pare incredibile, ma è trascorso già un anno da quel frenetico lunedì mattina, in cui Vite a regola d’arte ha visto la luce.

La sua nascita è arrivata dopo mesi e mesi di lavoro, conditi da tante chiacchiere, da moltissime idee, da voli pindarici, ma anche da ripensamenti, da cambi di rotta, da sbagli e da errori.

Partorire i nostri figli è stato senza dubbio più semplice, ne siamo convinte.

Ma anche questo blog, in fondo, è figlio nostro.

 

È il frutto del nostro amore per la creatività in tutte le sue espressioni.

È il piacere di stare incollate ad una tastiera, osservando le nostre storie, che prendono forma.

È il gusto di imparare ogni volta qualcosa di nuovo.

È la gioia del confronto con persone, che hanno la magia dentro le mani.

Ed è la soddisfazione di raggiungere, giorno dopo giorno, piccoli e grandi traguardi.

 

Vite a regola d’arte è …

 

Barbara

… un’impresa folle! E a me piacciono le imprese folli.

Raccontare degli artigiani, della loro vita, del loro lavoro è sempre un’esperienza bellissima, anche se faticosissima, ma la fatica è sempre stata ripagata da tante soddisfazioni.

È stato tutto sempre un po’ in salita e un po’ in discesa. La salita mai insormontabile e la discesa mai a precipizio.

Lavorare in gruppo è stata una ulteriore sfida: un conto è lavorare in solitaria e un altro è potersi confrontare, poter decidere insieme ad altre persone.

Io oggi festeggio con una bella torta alla cioccolata e brindo alla nostra impresa folle!

 

Federica

… una sorta di mia personale quadratura del cerchio, ci pensavo proprio in questi giorni.

È la sintesi delle mie due personalità, sempre eternamente in contrasto … il lato creativo da un lato e quello pratico, organizzato dall’altro.

Emisfero destro ed emisfero sinistro insomma … cuore e ragione … colore e bianconero …

È l’equilibrio tanto cercato in questi ultimi anni.

È il presente.

 

Davide

… un viaggio, un'indagine sull'espressività dell'Arte e Artigianato.

Emozioni, fascinazioni cromatiche, curiosità, humour, nostalgia, tradizioni, sintesi e musicalità concettuale delle forme, origine e rifugio, innovazione, meraviglia ed esclusività destinate ad attraversare lo spazio e il tempo.

 

Vite a regola d’arte, non lo vogliamo dimenticare, è un progetto nato a sei mani.

Le fondamenta di questa avventura le abbiamo poste assieme alla nostra amica Fabiola.

Le nostre strade si sono divise, è vero, ma la porta per lei, qui, rimarrà sempre aperta.

 

Con noi, per un certo periodo, ha collaborato anche Cesare, i cui contributi sempre così profondi hanno portato vera poesia dentro questo contenitore!

 

Ci ha, poi, ripetutamente sostenuto e continua a sostenerci l’affetto e l’amicizia di Angela, che alcune volte ha partecipato alle nostre scorribande e che ci è sempre – noi lo percepiamo chiaramente - vicina con il cuore. 

 

Vogliamo infine ricordare Riccardo, che come una meteora ha toccato questo nostro pianeta, per sparire poi verso altre galassie, lasciando un po’ di amarezza per qualcosa, che poteva essere e che non è stato.

 

Ringraziamo, ovviamente, i nostri sempre più numerosi lettori e tutti i creativi, gli artisti e gli artigiani, che ci hanno dedicato il loro prezioso tempo, fornendoci il materiale per le nostre storie.

 

E tutti quelli, che in un modo o nell’altro ci sono accanto.

 

© Vite a regola d’arte

Nessun commento:

Posta un commento

Ogni tuo commento è una coccola per il nostro cuore!