12 novembre 2015

ABILMENTE ROMA: ALLA SCOPERTA DELLA CREATIVITÀ

IMG_1129Abilmente

La mia avventura in cerca di ispirazioni comincia qui, dalla fiera della creatività più importante e conosciuta di Italia: Abilmente.

Non male, come battesimo del fuoco!

Tutto ha avuto inizio, quando le Comari ed io abbiamo cominciato a pianificare il lavoro. Ci vuole poco per immaginare cosa sia successo: mi sono lanciata e ho detto a Roma ci vado io! È la mia città, non è un grande sforzo organizzativo per me e ci posso arrivare pure da sola.

E così è stato, sono proprio andata sola sabato pomeriggio. Se devo dire la verità, non sono andata del tutto sola, perché ho voluto anche se in modo simbolico portare con me le mie amiche, indossando il medaglione magico, quello di legno, che mi ha regalato Federica, cercando, così, di non sentirmi sperduta in mezzo a tanta gente!

DSC_0025Abilmente

Vestiti comodi, scarpe comodissime e borsa capiente e via verso la fermata del treno. Perché ho preso il treno pur vivendo a Roma? Perché la Fiera di Roma è un po' decentrata e poi anche il viaggio in treno è stato piacevole. Un sacco di signore in missione fiera sono scese insieme a me alla stazione Fiera di Roma.

Biglietto fatto in un lampo, planimetria della mostra subito a disposizione.

abilmente 12

Un lungo corridoio prima di arrivare ai padiglioni 7 e 8 e poi un mondo fatto di creatività, che si apre sotto i miei piedi. Da questo momento in poi il mio motto è stato: una cosa per volta si fa tutto!

Scendo le scale mobili e sono dentro. E anche se avevo letto, studiato e pianificato non so proprio dove mettere le mani e dove guardare. Vengo rapita praticamente da tutto! Dai colori, dai tessuti, dalle tecniche.

Per far passare l'emozione sono andata subito su un terreno noto, nella parte di fiera che mi ha fatto sentire più a mio agio, quella delle decorazioni natalizie.

abilmente 21

Gli occhi hanno poi cominciato a scintillare negli stand dedicati ai ricami. Sono rimasta veramente di stucco, perché ho visto delle tele, che sembravano dipinte. Non pennelli, ma ago e filo, che avevano dato vita ad incredibili realizzazioni a punto croce.

IMG_1120abilmente

La tela, sulla quale sono state ricamate queste meraviglie, ha una trama fittissima e le croci del ricamo sono piccolissime. Negli stand si vendevano anche kit con schemi, tela e fili. Secondo voi ho potuto resistere al richiamo? No, non ho saputo resistere e sono tornata a casa con uno di questi kit, che però non vi posso mostrare perché il lavoro finito sarà un regalo per una mia amica (e non vorrei che lo scoprisse in anticipo).

Sempre nell'area del ricamo sono andata a curiosare tra le opere della Scuola di Ricamo Alta Moda.

abilmente 4

Il mio tour è continuato tra una miriade di sensazioni fino ad approdare ad un incantevole tavola apparecchiata.

Abilmente 5

Questa è solo la minima parte di ciò che ho visto. Ho voluto darvi un assaggio. Il mio bottino è stato molto più ricco.

Quattro ore ad Abilmente, chilometri macinati, mani strette, storie e progetti ascoltati. Troppo per scrivere tutto in un unico post.

Devo per forza darvi appuntamento alla prossima settimana.


Abilmente

Sito internet

Pagina Facebook

Instagram

Twitter


© Barbara Fanelli


N.B. Questo post è apparso precedentemente su Accidentaccio. Qui trovate i commenti relativi.

Nessun commento:

Posta un commento

Ogni tuo commento è una coccola per il nostro cuore!